Partito di Alternativa Comunista

Tutta la nostra solidarietà a Pablo Hasél e a coloro che vengono repressi/e in sua difesa

Tutta la nostra solidarietà a Pablo Hasél e a coloro che vengono repressi/e in sua difesa!

 

 

 

Corriente Roja- sezione spagnola della Lit-Quarta internazionale

 

 

Basta con la repressione e l'impunità della polizia! Abrogazione immediata della Legge bavaglio e di tutti gli articoli antidemocratici del codice penale! Libertà di espressione!

La risposta nelle strade dopo la prigionia del rapper Pablo Hasél non si è fatta attendere: l'indignazione per queste assurdità antidemocratiche sta mobilitando migliaia di persone nelle principali città dello Stato. Anche la stampa internazionale ha fatto eco a questa palese ingiustizia che, purtroppo, non è un caso isolato. Lo Stato spagnolo è il Paese con il numero maggiore di artisti imprigionati a livello internazionale, e attualmente con 14 prigionieri. Ricordiamo tutti il famoso caso dei burattinai o il caso del rapper Valtonyc, esiliato da più di 2 anni ed in fuga per la stessa sentenza che ricade su Hasél.
Vi sono una serie di articoli del codice penale che violano il diritto alla libertà di espressione, come il 491, che contempla crimini per «insulti alla corona», il 578 per «glorificazione del terrorismo» (per il quale sono incriminati Hasél e Valtonyc) o il 525, che tutela i «sentimenti religiosi» per chi viene giudicato come il malefico artefice dell’«insubordinazione del diavolo». In totale, lo Stato spagnolo ha prodotto 128 pene detentive per reati di espressione. Dobbiamo chiedere al «governo più progressista della storia» l'abrogazione immediata degli articoli del codice penale che non hanno altro scopo se non quello di mettere a tacere le voci critiche contro un regime autoritario nato dal franchismo, avente la sua massima rappresentanza nella monarchia legata alla Chiesa e garante dell'unità forzata della «Spagna».
Né possiamo permetterci di continuare a subire la repressione per aver protestato contro questi attacchi alle nostre libertà democratiche. L'abrogazione della «Legge bavaglio» è una rivendicazione che viene dalle strade, sin dalla sua imposizione nel 2015 e rappresenta una strategia elettorale del Psoe e di Podemos, che hanno promesso di abrogarla durante la campagna elettorale senza però che ad oggi sia stato fatto nulla in tal senso. La «Legge bavaglio» è un altro attacco alla nostra libertà di espressione in quanto consente libero sfogo agli abusi della polizia nelle mobilitazioni e impone sanzioni eccessive per il semplice fatto di esercitare il nostro diritto di protestare.
Condanniamo gli abusi della polizia nelle proteste per l'incarcerazione di Pablo Hasél, che hanno fatto perdere un occhio a una ragazza di 18 anni a Barcellona, chiediamo l'eliminazione delle pene per queste proteste e l'immediato rilascio, ritirando le accuse, dei detenuti/e, che già ammontano a oltre 40 in tutto lo Stato.
Né possiamo non segnalare la recente montatura giudiziaria intorno al caso Hasél poiché, di fronte alle proteste provenienti dalle piazze e al rifiuto popolare di questo abuso delle nostre libertà, il Tribunale Nazionale di Lleida ha imposto una nuova condanna di 2 anni e mezzo al rapper, 3 giorni dopo la sua prigionia, per una presunta minaccia che avrebbe fatto nel 2017 a un falso testimone che ha coperto alcune guardie civili in un processo a loro carico per aggressione a un minore. Questo non è altro che un tentativo della giustizia di regime, sostenuta dal governo, di rivolgere l'opinione pubblica contro Hasél in modo che la sua prigionia non venga collegata alla violazione del suo diritto alla libertà di espressione. Inoltre, il doppio metro di giudizio della giustizia di Franco è evidente: gli attacchi della polizia rimangono impuniti mentre alla condanna di Hasél vengono aggiunti altri anni di pena.

Come Corriente Roja chiediamo che il governo intervenga.

Liberazione immediata e gratuita per Pablo Hasél e tutti i condannati per le lotte!

Assoluzione di tutti i prigionieri politici e gli esiliati!

Abrogazione della Legge bavaglio e di tutti gli articoli antidemocratici del codice penale!

Libertà di espressione e organizzazione!

 

Iscrizione Newsletter

Iscrizione Newsletter

Compila il modulo per iscriverti alla nostra newsletter - I campi contrassegnati da sono obbligatori.


Il campo per collaborare col partito è opzionale

 

Appuntamenti


23 marzo Modena

 

 

SABATO 20 MARZO

 

 

 

8 marzo 2021

 


8 febbraio

assemblea zoom Salerno

 

 


 

31 gennaio assemblea zoom lombardia

 


29 gennaio assemblea zoom emiliana

 

 


28 gennaio Roma  assemblea zoom

 


 

martedi 26 gennaio Bari

 


 

21 GENNAIO ASSEMBLEA ZOOM

 

 


 

Lega Internazionale dei Lavoratori - Quarta Internazionale

NEWS Progetto Comunista n 100

NEWS Trotskismo Oggi n 17

Ultimi Video

tv del pdac

Menu principale